Venerd́ 17 Gennaio 2020
TEATRO, MUSICA E SPETTACOLI

Spettacolo UN SANTO CON LA PENNA - Storia di Don Carlo Gnocchi ed altri eroi della ritirata - Venerdi 17 gennaio ore 20.45 - ingresso gratuito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UN SANTO CON LA PENNA - Storia di Don Carlo Gnocchi ed altri eroi della ritirata.

Venerdì 17 gennaio alle ore 20,45 al Teatro Parrocchiale Aurora.

Ingresso libero


“... perché quando si fa alla guerra c’è bisogno di un sacco di gente: c’è bisogno di generali che guidano sapientemente gli eserciti, c’è bisogno di soldati che si scagliano con coraggio contro il nemico, c’è bisogno di medici per curare le ferite del corpo, ma per altre ferite, quelle dell’anima… per quelle non bastano i medici, per quelle ci vogliono i preti... Quella che vi racconto oggi è la storia di uno di loro. Si chiamava Carlo.. don Carlo...”

L’EPOPEA DI 229 MILA SOLDATI ITALIANI

“Un Santo con la penna, storia di Don Carlo Gnocchi e altri eroi della Ritirata” è un lavoro narrativo che ripercorre uno degli episodi più tragici della seconda guerra mondiale: la terribile ritirata di Russia che costò la vita a 100 mila soldati italiani, molti dei quali alpini, ma che coinvolse ben 229 mila soldati italiani

Un racconto interpretato dallo stesso autore: Emanuele Turelli

Una narrazione che è un’evoluzione di aneddoti che ripercorrono le vicende della divisione Tridentina e delle altre divisioni dell’Armata italiana in Russia, durante il terribile ripiegamento del gennaio 1943 conclusosi con la battaglia di Nikolajewka. Emanuele Turelli, accompagnato dai musicisti Daniele Gozzetti e Davide Bonetti e con il coordinamento tecnico artistico di Claudio Cominardi, racconta gli aneddoti dal fronte visti dagli occhi di un soldato speciale: il cappellano della Tridentina, Don Carlo Gnocchi, tenente alpino.

Parole ed emozioni per descrivere le brutalità e le atrocità della guerra, ma anche per celebrare la bellezza del messaggio di pace e speranza del beato.

Uno spettacolo che è una sintesi ben bilanciata fra guerra e fede.

Vi aspettiamo.



Scarica allegato

Date evento